Corsi

Ateneo

PROGETTAZIONE EDILIZIA

Docente Federica Ferrari

Descrizione

Obiettivi, programma  e contenuti del corso
 
Il  corso  di  Progettazione  Edilizia  si  propone  di  fornire  agli  studenti  una  più  approfondita
conoscenza degli aspetti tecnico-costruttivi e progettuali degli edifici e di implementare capacità di
valutazione critica sulle costruzioni esistenti.  
La disciplina sarà mirata ad indagare e a trasmettere la conoscenza di aspetti e caratteristiche propri
di alcune significative fasi della  tecnica progettuale, così come del processo produttivo.  
Saranno  oggetto  del  corso  l’analisi  approfondita  delle  varie  membrature  costitutive  dell’edificio  e
delle  loro  modalità  esecutive,  nonché  delle  tecniche  di  progettazione  di  elementi  particolari  come
per  esempio  i  collegamenti  verticali  o  i  caratteri distributivi  degli  edifici.  Verrà  anche  affrontata
l’analisi  e  la  definizione  delle  caratteristiche  funzionali  e  spaziali  di  determinati  e  significativi
ambiti  edilizi,  anche  attraverso  l’approfondimento  su  progetti  ed  edifici  paradigmatici
dell’architettura del ‘900..
L’acquisizione  di  tali  contenuti  viene  proposta  attraverso  lezioni  frontali  e attività di esercitazione
progettuale da definire durante il corso; ci si propone infatti di esercitare le capacità degli studenti
ad  analizzare  il  processo  progettuale  come  l’ideazione  di  un  organismo  architettonico  anche
semplice  ma  necessariamente  costituito  di  parti  costruttive,  funzionali  e  tecnologiche,  connesse
armonicamente  tra  loro  ed  in  relazione  con  un  contesto  ambientale  sensibile  allo  sviluppo
sostenibile.
 
Esercitazioni e verifiche dell’apprendimento
 
L’esercitazione  progettuale  consisterà  nell’individuare  gli  strumenti  operativi  e  normativi  adeguati
all’oggetto  di  esercitazione  attraverso  la  scelta  di  schemi  tipologici  ed  aggregativi  appropriati,  di
opportune valutazioni costruttive e tecnologiche anche rispettose dei criteri bio-eco-compatibili.
Per  la  specifica  natura  della  disciplina,  la  verifica  dell’apprendimento  dei  contenuti  del  corso  si
svolgerà  attraverso  una  verifica  scritta  degli  argomenti  trattati  nel  corso,  la  redazione  di  un
elaborato  grafico  e  delle  relative  comunicazioni  esplicative  in  merito  alle  scelte  progettuali  e
tecniche  effettuate.  Pertanto  sono  richieste  conoscenze  sulle  tecniche  e  sulle  regole  grafiche  del
disegno civile effettuato su base informatizzata.
 
Bibliografia di riferimento :
 
-  F.  Chiostri,  B.  Furiozzi,  D.  Pilati,  V.  Sestini, Tecnologia  dell’architettura,  ed.  Alinea,
Firenze, 2001;  
-  E. Guglielmi, Il progetto architettonico, N.I.S., Roma, 1992;
-  C.N.R., Manuale dell’Architetto, Roma , 1946 ed ed.segg.;
-  A.  Petrignani,  Tecnologie  dell’architettura,  ed.  Görlich,  Milano,  1981,  De  Agorstini,
Novara, 1994;
-  E. Neufert, Enciclopedia pratica per progettare e costruire, ed. Hoepli, Milano, 1999;
-  E.  Cambi,  B.  Di  Cristina,  G.  Steiner,  Tipologie  residenziali  a  schiera,  in  linea,  a  torre,  ed.
BeMa, Milano, 1986 e segg.;
-  U. Wienke, Manuale di Bioedilizia, ed. DEI Tipografia del Genio Civile, Roma, 2008.
 
Per approfondire ulteriormente la disciplina, si consigliano i seguenti testi:
 
-  G. Cuppini (a cura di), Riferimenti normativi per la progettazione ambientale, ed. CLUEB,
Bologna, 1985;
-  P.Torricelli, R. Del Nord, P. Felli, Materiali e tecnologie dell’architettura, ed. Laterza, Bari,
2002;
-  AA.VV.  (a  cura  di  G.Tortrici),  Architettura  tecnica  per  gli  allievi  ingegneri  junior,  ed.
Alinea, Firenze, 2005.

Orario ricevimento

Si riceve per appuntamento tramite posta elettronica.