Università degli Studi della Repubblica di San Marino.

Laboratori di Scrittura 

I Laboratori di scrittura  organizzati per il 2014 dall’Università di San Marino, con il patrocinio e il sostegno della Segreteria di Stato per l’Istruzione, Cultura e Università sono:
 

Western motel: dall'immagine al racconto
10/11 maggio 2014 

Laboratorio a cura di: Eleonora Sottili  

Le tue emozioni sono pure? I tuoi nervi flessibili? Che rapporto hai con le patate? Joseph Conrad di solito si affacciava alla finestra, mentre Frank Gehry guardava nuotare le carpe nella vasca da bagno. C’è un punto da cui parte la nostra storia e prima di tutto bisogna trovarlo. Ciascuno di noi può mettersi davanti alla finestra - o alla vasca da bagno - e gettare lo sguardo su un territorio immenso, ricco e se siamo scrittori in erba, praticamente illimitato: la nostra vita di tutti i giorni. Lì dentro c’è una buona scorta di potenziali storie. Basta farci caso.  

Vidi un uomo vecchissimo e un palazzo di grande lusso in cui entravano delle mucche e mangiavano le tende, e cominciai a scrivere L’autunno del patriarca, racconta Gabriel Garcia Marquez.

In questo laboratorio si cercherà attraverso dipinti, fotografie e film di analizzare e sperimentare con la scrittura i diversi elementi del racconto.
Dalla cattedrale di Monet ai barattoli di Andy Warhol: lo spazio e gli oggetti nelle storie.
La finestra sul cortile e la cucina di Elliot Erwitt: l’inquadratura.
Western Motel e Nighthawks: come si costruisce un personaggio. Protagonisti e comparse.
Gregory Crewdson: la tensione e il conflitto

La docente

Eleonora Sottili nasce a Viareggio nel 1970. Si laurea in Psicologia Clinica.
Frequenta presso la Scuola Holden di Torino corsi e workshop di scrittura tra cui diverse edizioni del corso HoldenClub, il Corso avanzato di Sceneggiatura Cinematografica e il Corso di Editoria a cura di Minimum Fax.
Dal 2004 inizia a tenere corsi di scrittura creativa per adulti e ragazzi.
Dal 2008 collabora con la Casa Editrice Einaudi di Torino in qualità di lettrice.
Nel 2003 ha vinto il concorso LuccAutori con il racconto Il Progetto, pubblicato in Racconti nella Rete. Ha vinto il terzo concorso letterario di Terre di Mezzo e pubblicato il racconto Così ho pensato non sono per stasera le pesche nella raccolta A fuoco lento. A marzo 2010 è uscito con Nottetempo il suo primo romanzo Il futuro è nella Plastica.
A maggio 2012 ha tenuto una lezione all’Accademia Albertina di Torino sulla poetica di Carver in rapporto alla pittura di Hopper.
Da maggio 2012 sta scrivendo i testi per una guida multimediale del Complesso di Santa Croce a Firenze.


For sale. Baby shoes. Never worn.
Dal racconto più breve del mondo al romanzo
17/18 maggio 2014 

Laboratorio a cura di: Emiliano Poddi 

La palma del racconto più breve del mondo se la contendono Augusto Monterroso (Cuando despertó, el dinosaurio todavía estaba allí), Ernest Hemingway (For sale: baby shoes, never worn), Fredric Brown (The last man on Earth sat alone in a room. There was a knock on the door) e Margaret Atwood (Longed for him. Got him. Shit). Cercheremo di capire perché quelli citati sono, a tutti gli effetti, dei racconti; dopo di che proveremo a farli esplodere, a dilatarli e ad assemblarli in storie più lunghe. La dinamica sarà simile a quella da cui è nato l’universo. Un nucleo originario va in mille pezzi – il Big Bang –, la materia si espande e intanto si organizza in strutture sempre più complesse: ammassi, nebulose, galassie narrative.

 

Il docente

Emiliano Poddi nasce a Brindisi nel 1975. Nel 2002 si trasferisce a Torino per frequentare la Scuola Holden, dove adesso insegna. Collabora con diverse compagnie teatrali tra cui “Accademia dei Folli” e “Meridiani perduti”, che gli commissionano testi sui più svariati argomenti, da Brindisi capitale d’Italia all’invenzione del grissino. Si è occupato di radio come autore e regista (Radio2 Rai e Radio Svizzera Italiana), anche qui spaziando dal curling di Torino 2006 all’assedio di Leningrado del 1941. Nel 2007 ha pubblicato con Instar Libri Tre volte invano, selezione Premio Strega. Nel 2010, sempre per Instar, è uscito il secondo romanzo, Alborán. Nel 2011 ha scritto con l’ex arbitro internazionale Roberto Rosetti la sua autobiografia: Nessuno parla dell’arbitro, Add editore.

  

La ricetta della creatività nella scrittura e nella vita
Laboratorio a cura di: Cristina D’Addato

Siamo tutti creativi? Possiamo migliorare le nostre performance?
Quanto sono importanti attività razionale e preparazione?
Che ruolo hanno emotività, passione e perseveranza?
La creatività dipende da fattori individuali come esperienze, skill e conoscenze o da condizioni sociali come il riconoscimento e il consenso?
Come si fa ad avere una illuminazione in gruppo?
È sufficiente mettere insieme persone con grandi competenze?
Cosa vuol dire essere un buon leader?
Che peso hanno gerarchie, motivazione e capacità relazionali?
Un ambiente ben strutturato favorisce la creatività?
E scadenze, ricompense o valutazione bloccano oppure aiutano il processo creativo?
Molti problemi sono troppo complessi per poterli risolvere da soli.
In azienda, nei laboratori, nelle università, a scuola…i progetti si affrontano in squadra.
Troviamo la giusta ricetta per dare sapore e profumo alle nostre idee “cucinando” da soli, in coppia, in gruppo o tutti insieme.

Curriculum di Cristina D'Addato

 

Scrivere con creatività al lavoro e nelle professioni
Laboratorio pratico a cura di: Yahis Martari 

Il corso affronterà il tema della creatività linguistica
sulla zona di confine tra piacere della scrittura e scrittura professionale.
Si inizierà con una lettura critica di alcuni testi professionali significativi,
di diverse tipologie, in raffronto ad altre scritture di carattere non funzionale,
principalmente di natura giornalistica e saggistica.
Dopo aver affrontato le questioni teoriche emerse durante la prima lettura dei testi,
si passerà a un approccio pratico analizzando, in particolare, retorica e testualità di un testo efficace.
L’ultima fase del corso consisterà nella produzione e nella lettura critica di elaborati scritti dai partecipanti.  

Laboratorio pratico a cura di: 

Curriculum di Yahis Martari

 

 

SEDE 
Antico Monastero Santa Chiara
Contrada Omerelli, 20
47890 Rep. San Marino 


COSTO 
€ 100
(quota intera) e € 40 (quota studente)

Per partecipare occorre effettuare la registrazione allo Sportello on-line e il pagamento tramite il bollettino freccia (stampabile alla fine della procedura di registrazione). Il bollettino freccia può essere pagato presso qualsiasi istituto bancario e dovrà essere successivamente trasmesso al Dipartimento via mail (ms.msrinu@mocd‎) o via fax (n. 0549 882519). 

I Laboratori non saranno attivati se non si raggiungerà un numero di iscritti sufficiente a garantirne la copertura finanziaria.


INFO E ISCRIZIONI 
Università di San Marino
Centro Studi sulla Memoria
Contrada Omerelli, 77
47890 Repubblica di San Marino
tel +378 0549 882 516
ms.msrinu@mocd‎  

    loading video...
      loading fotogallery...