DISEGNO

Docente Antonella Salvatori

Descrizione

 

Obiettivi del Corso:
L’obiettivo è di fornire allo studente gli strumenti utili e necessari per riuscire a rappresentare graficamente gli
oggetti nello spazio attraverso i linguaggi più idonei ed espressivi per specifici interlocutori.
Lo studente verrà a conoscenza dei metodi e delle tecniche di rappresentazione grafica degli oggetti, degli
dello spazio architettonico e degli elementi costitutivi del progetto edilizio, attraverso l’esplorazione di diverse
modalità di raffigurazione grafica e visiva.
Saranno forniti i fondamenti per l’elaborazione del disegno nelle varie forme; dalla rappresentazione
bidimensionale a quella tridimensionale, dal disegno a mano libera all’elaborazione attraverso software
parametrici.


Metodi didattici:
Le giornate in calendario saranno suddivise in lezioni frontali ed esercitazioni pratiche da svolgere in
aula/laboratorio.
Durante le lezioni frontali saranno fornite le nozioni teoriche utili e necessarie allo svolgimento delle
esercitazioni pratiche da svolgere in aula e che diventeranno poi oggetto di valutazione.
La pratica del rilievo di alcuni manufatti architettonici esistenti contribuirà alla comprensione e alla descrizione
dell’oggetto divenendo attività necessaria e preliminare alla progettazione.
La didattica si svolgerà percorrendo contemporaneamente due moduli dedicati a:
1. Nozioni fondamentali della rappresentazione grafica per il disegno di ingegneria e architettura.
(mediamente 2ore/settimana).
2. Nozioni fondamentali della rappresentazione digitale.
(mediamente 2ore/settimana).


Saranno studiati:
• I sistemi di rappresentazione di forme nel piano e nello spazio (proiezioni ortogonali con il metodo
di Monge, assonometria, prospettiva).
• Le tecniche (schizzo a mano libera, disegno a matita e a china, software cad).
• Le modalità grafiche pertinenti al progetto architettonico.
• Gli aspetti normativi.

Durante lo svolgimento degli incontri saranno proposte esercitazioni grafico-pratiche individuali da svolgersi
nell'orario del laboratorio, in queste occasioni gli studenti dovranno produrre elaborati che saranno oggetto di
valutazione intermedia.
Sarà inoltre svolta un’esercitazione “lunga” al di fuori dell'orario del corso da sottoporre a periodica revisione al
docente.
Esercitazione lunga:
L’esercitazione lunga ha come obiettivo la possibilità di mettere lo studente in condizione di gestire in maniera
autonoma il processo conoscitivo di un manufatto architettonico e la sua conformazione strutturale attraverso il
rilievo e il ridisegno.
Saranno individuati dal docente edifici storici all’interno del centro storico di “Città di San Marino” che possano
offrire una lettura chiara degli elementi che lo costituiscono.
La fase del rilievo si svolgerà fuori sede in gruppi di due/tre studenti e si utilizzeranno gli strumenti idonei e
necessari al rilievo architettonico, compreso l’eventuale ausilio di un misuratore laser. In questa prima fase lo
studente prenderà confidenza con il disegno a mano libera, il rilievo fotografico e la documentazione delle
quote rilevate.


Materiali di supporto alla didattica:
• Taccuino degli schizzi: minimo formato A4 (297 x 210 mm), con carta bianca o gialla senza righe o
quadretti, con rilegatura a spirale e copertina rigida). Il taccuino consentirà di maturare le abilità del
disegno a mano libera e verrà impiegato per prendere gli appunti delle lezioni, riportare le
impostazioni delle esercitazioni indicate dal docente.
• Squadre e riga 60cm
• Matite o portamine : HB-2H

• Fogli formato A3 lisci
Verifica dell’apprendimento:
L’esame consiste in una prova orale, nella quale è chiesto allo studente di esporre i principi teorici che stanno
alla base degli elaborati grafici svolti.
Sarà valutata la qualità e la correttezza geometrica degli elaborati grafici, quali:
- taccuino degli appunti
- tavole realizzate durante le esercitazioni in laboratorio (formato A3)
- tavole esercitazione lunga (formato A1)
- file e stampe relativi agli elaborati digitali
Un’eventuale prova ex-tempore per verificare le conoscenze acquisite durante il corso.

Testi e bibliografia:
[1] M.Docci, D.Maestri, M.Gaiani, Scienza del disegno , CittàStudi, Novara, 2011
[2] R.Migliari, Geometria descrittiva , CittàStudi, Novara, 2009
[3] Galloni, L., Disegnare il design , Hoepli, Milano, 2001
[4] Polato P., Il modello nel design , Hoepli, Milano, 1991
[5] E.Puliti, M.Masci, B.Naldi, Rilievo e disegno dell'architettura antica. Una metodologia per la
salvaguardia delle informazioni, Alinea 1998
[6] M. Docci, Strumenti didattici per il rilievo. Corso di strumenti e metodi per il rilevamento
dell'architettura, Gangemi, 2001