10.02.2017
bando

Bando collaborazioni studentesche 150 ore

Triennale in Ingegneria Civile

BANDO COLLABORAZIONI STUDENTESCHE

Il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino

In Virtù della Legge 25 aprile 2014 n. 67 “ Legge Quadro sulla Istruzione Universitaria”. 

VISTO il verbale n. 1 del Consiglio dell’Università nella seduta del 7 febbraio 2017, che autorizza l’attivazione di contratti di collaborazione per attività a tempo parziale degli studenti dell’Università di San Marino;

Emana

il seguente Bando per la disciplina delle forme di collaborazione degli studenti ad attività connesse ai servizi resi dall’Università.

Art. 1
Oggetto e aspetti della collaborazione

Il presente Bando disciplina le forme di collaborazione degli studenti ad attività connesse ai servizi resi dall’Università, con esclusione di quelli inerenti all’attività di docenza, allo svolgimento degli esami, nonché all’assunzione di responsabilità amministrative.

Le attività per le quali sono previste forme di collaborazione degli studenti sono le seguenti:

  • n. 1 collaborazione: laboratorio modelli (presso sede CdL Design)
  • n. 1 collaborazione: valorizzazione mediateca (presso sede CdL Design)
  • n. 1 collaborazione: archivio progetti e comunicazione (presso sede CdL Design)
  • n. 2 collaborazioni: promozione e comunicazione (presso sede CdL Ingegneria Civile e Gestionale) 

Art. 2
Limiti e copertura finanziaria

Il numero di collaborazioni da assegnare è stabilito anno per anno dal Consiglio dell’Università sulla base delle richiesta avanzate dai Responsabili delle strutture e nei limiti della stanziamento iscritto annualmente a Bilancio dell’Università.

Il compenso orario per ogni forma di collaborazione è stabilito annualmente dal Consiglio dell’Università. Tale corrispettivo è esente da imposte ai sensi delle norme sammarinesi vigenti. 

L’Università provvede alla copertura assicurativa contro gli infortuni;

La collaborazione non configura in alcun modo un rapporto di lavoro subordinato o di pubblico impiego, non dà luogo a trattamento previdenziale ed assistenziale, e non dà luogo ad alcuna valutazione ai fini dei pubblici concorsi.

Art. 3
Requisiti e domande

Il presente Bando di concorso emesso ogni anno dall’Università di San Marino destinato agli studenti del 3° anno di Corso di laurea triennale e agli studenti del primo e secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Design, contiene le norme e i termini per la presentazione delle domande da parte degli studenti ai fini del conferimento delle forme di collaborazione.

L’assegnazione delle forme di collaborazione di cui all’art. 1 avverrà utilizzando le graduatorie, formulate secondo i criteri di merito, le esperienze e il curriculum vitae. La selezione avverrà anche sulla base di un colloquio volto a verificare le competenze di volta in volta richieste.

Verranno redatte singole graduatorie in relazione alle singole attività previste dal Bando (Art.1-comma 2).

Le graduatorie saranno rese pubbliche mediate affissione all’Albo Ufficiale dell’Ateneo e nelle bacheca dei Corsi di laurea.

Avverso la pubblicazione delle graduatorie, gli studenti interessati, possono presentare ricorso al Rettore, legale rappresentante dell’Università degli studi della Repubblica di San Marino, seguendo le modalità e le scadenze previste dal bando.

Le graduatorie, formulate per anno accademico, hanno durata di un anno accademico.

Art. 4
Presentazione delle domande

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata in carta libra secondo lo schema previsto dall’Allegato A (ultima pagina) e dovrà essere corredata dai seguenti documenti:

  • certificato di iscrizione ed esami sostenuti (scaricabile dal libretto on-line);
  • curriculum vitae; 
  • eventuali certificati attestanti altri titoli.

La domanda dovrà essere presentata, entro e non oltre il termine perentorio delle ore 12.00 del giorno 27 febbraio 2017, a mano presso la sede dei Corsi di laurea in Design – Contrada Omerelli, 20 San Marino Città (RSM); orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.00. 

Art. 5 
Selezione dei candidati

La selezione avverrà sulla base della verifica dei requisiti formali previsti dal bando e di un colloquio di valutazione che attesti l’idoneità a svolgere le attività oggetto del bando. Il colloquio avverrà alla presenza di una Commissione, nominata con Atto del Direttore di Dipartimento, il giorno 1 marzo alle ore 12.00 presso gli uffici della direzione dei Corsi di laurea in Design.

Le graduatorie verranno pubblicate entro 1 giorno dalla data del colloquio sul sito  HYPERLINK "http://www.unirsm.sm/design" www.unirsm.sm/design e ne verrà data comunicazione ai singoli candidati.

I candidati risultanti vincitori del bando dovranno dare conferma di accettazione dell’incarico – anche via mail – entro il 3 marzo 2017. Inizio della collaborazione: 6 marzo 2017.   

Art. 6
Luogo e durata della collaborazione

Ciascuna forma di collaborazione non può avere durata superiore a 150 ore annue

La collaborazione potrà essere svolta unicamente nella struttura richiedente.

Lo studente che consegue la laurea nello stesso anno accademico nel quale è risultato in posizione utile nelle graduatoria, ha comunque diritto a svolgere o concludere la suddetta collaborazione.

L’attività di collaborazione dovrà essere sospesa qualora lo studente, che abbia iniziato l’attività, rinunci agli studi, o si trasferisca ad altra sede universitaria. In tale caso è necessaria una tempestiva segnalazione alla struttura di assegnazione.

La collaborazione dovrà, di norma, essere ultimata entro il 31 luglio di ogni anno, potrà essere prolungata fino al 30 ottobre del successivo anno accademico (sempre nel rispetto del monte ore massimo pari a 150) solo per eccezionali e giustificati motivi, valutati e dichiarati formalmente dal responsabile della struttura ove lo studente presta la propria collaborazione.

Modalità ed orari di servizio saranno concordati con il responsabile della struttura in cui verrà svolta la collaborazione. 

Art.7
Rinunce

Un’eventuale rinuncia all’incarico assegnato comporterà la retrocessione dello studente in fondo alla graduatoria

Nel caso di rinuncia, di cui al punto 1, si procederà all’assegnazione secondo l’ordine di graduatoria.

A collaborazione iniziata, lo studente ha facoltà di rinunciare dandone un preavviso di almeno 7 gg. al Responsabile della struttura. 

Art. 8
Svolgimento della collaborazione e pagamento del corrispettivo

Lo studente vincitore di collaborazione a tempo parziale verrà assegnato alla struttura con apposito Atto.

All’atto della convocazione da parte della struttura, lo studente dovrà accettare per iscritto la collaborazione assegnatagli e comunicare le modalità di erogazione del compenso.

Lo studente è tenuto a svolgere la propria prestazione secondo le disposizioni impartite dal responsabile della struttura presso la quale svolge la propria attività.

L’Università si riserva la facoltà di porre termine in qualsiasi momento e a suo insindacabile giudizio alla collaborazione, corrispondente il compenso relativo all’attività eventualmente già prestata, pertanto null’altro sarà dovuto a qualsiasi titolo allo studente.

A giudizio discrezionale dell’Amministrazione possono dar luogo alla cessazione della collaborazione, tra gli altri, i seguenti motivi:

  • la mancata presentazione dello studente selezionato nella struttura di assegnazione, nel giorno concordato con il responsabile della struttura, senza motivazione scritta e documentata;
  • assenze ingiustificate anche della durata di un giorno,
  • assenze per malattia o per motivi di famiglia non giustificate, nel caso di malattia superiore ad un giorno, l’assenza dovrà essere documentata da certificato medico;
  • incapacità di svolgere il lavoro assegnato o gravi mancanze e/o negligenze nello svolgimento dello stesso, a giudizio del Responsabile della struttura;
  • aver procurato turbativa o pregiudizio alla funzionalità della struttura cui lo studente è assegnato. In quest’ultimo caso lo studente verrà escluso dalla graduatoria di aui al presente regolamento anche per l’anno successivo.

Il corrispettivo relativo alla collaborazione sarà versato al termine della collaborazione commisurato al numero di ore effettivamente svolte, dietro presentazione di un’apposita relazione sull’operato dello studente da parte del Responsabile della struttura. 

Art. 9
Responsabilità amministrativa

Al Responsabile della struttura viene fatto carico:

  • del controllo dell’identità dello studente assegnato;
  • degli adempimenti relativi all’attivazione ed alla conclusione della collaborazione;
  • della verifica della presenza in servizio dello studente e dell’assunzione della documentazione per le assenze da giustificare;
  • del controllo dell’osservanza, da parte dello studente assegnatario, delle istruzioni impartite;
  • della valutazione sull’attività svolta e sull’efficacia dei servizi prestati dallo studente, espressa in apposita relazione. 

Art.10
Ulteriori collaborazioni

E’ consentito alle singole strutture richiedere, per situazioni straordinarie ed eccezionali, debitamente motivate, collaborazioni ulteriori rispetto a quelle assegnate. Gli oneri potranno essere a totale o parziale carico della struttura richiedente. Tali collaborazioni saranno assegnate attingendo fra gli idonei collocati nelle graduatorie. 

Art. 11
Norme di riferimento

Per quanto non contemplato nel presente Bando si fa riferimento alla normativa attualmente in vigore.

San Marino, 10 febbraio 2017. 

Il Rettore
Prof. Corrado Petrocelli

 

Contrada Omerelli, n° 20 – ex Monastero S. Chiara– 47890 Repubblica di San Marino
Tel. 882541- Fax 882545 – From abroad ( + ) 378 or 0039 – E-Mail: rettorato@unirsm.sm