Università degli Studi della Repubblica di San Marino.

Scuola di Semiotica - Semiotica della pubblicità

11-12 dicembre 2009

Monastero Santa Chiara
Contrada Omerelli, 20
Rep. San Marino
 
 
 

La pubblicità è un settore molto studiato da diverse prospettive disciplinari (sociologia, psicologia, marketing, economia, comunicazione d’impresa) e molto usato nella didattica dei corsi di laurea in comunicazione, sia in Italia che all’estero, perché offre casi di studio esemplari, interessanti e molto noti al grande pubblico e per questo riesce a catturare facilmente l’attenzione degli studenti.

La Scuola farà il punto degli attuali studi semiotici sulla comunicazione pubblicitaria, sia in termini di analisi di campagne (affissioni, spot, annunci stampa, pubblicità on line), sia in termini di verifica sul campo della metodologia e della teoria semiotica, sia in termini di discussione collettiva sull’efficacia didattica dei vari casi di studio.

Alla Scuola partecipano tutti i maggiori studiosi e docenti di semiotica italiana, ma sono invitati a discutere le relazioni anche giovani ricercatori dottorandi, borsisti di postdottorato e assegnisti che hanno competenze nel settore.

La Scuola può essere utilmente frequentata dagli studenti dei corsi di laurea in scienze della comunicazione italiani, ma anche da dottorandi e assegnisti afferenti ai vari corsi di laurea. 
Dato l’argomento di solito attraente per il grande pubblico, la Scuola può essere seguita anche dal pubblico generico, sia italiano che sammarinese.

 

programma

Venerdì 11 dicembre
Ore 15.00-18.00

Saluto delle autorità 

Maria Pia Pozzato, Università di Bologna
La pubblicità è un testo facile? Errori tipici di studenti e non

Cinzia Bianchi, Università di Modena e Reggio Emilia
Sulla campagna pubblicitaria All Music, possibili analisi e note a latere

Giampaolo Proni, Università di Bologna
Lo User Generated Advertising è marketing? Se non lo è, a cosa serve? E se lo è, cos'è il marketing?

Ugo Volli, Università di Torino
Il caso Nike


Sabato 12 dicembre
ore 9.00-13.00

Anna Maria Lorusso, Università di Bologna
Valori e argomentazione: il caso Replay, tra confusioni e contraddizioni

Stefano Traini, Università di Teramo
Lo spazio negli spot delle auto: spunti per una discussione sulla semiotica del testo

Andrea Zannin, Università di Bologna
L'uomo di marketing e la variante anti-age. Tra semiotica, sorrisi smaglianti e pubblicità di dentifrici

Isabella Pezzini, Sapienza Università di Roma
Sulle ali della libertà: macchine e pubblicità

Discussant

Stefania Bonfiglioli, Università di Bologna
Giovanna Cosenza, Università di Bologna
Patrick Coppock, Università di Modena e Reggio Emilia
Vincenza Del Marco, Sapienza Università di Roma
Cristina Demaria, Università di Bologna 
Michela Deni, Université Le Mirail de Toulouse
Francesco Marsciani, Università di Bologna
Antonella Mascio, Università di Bologna
Federico Montanari, Università di Bologna
Claudio Paolucci, Università di Bologna
Valentina Pisanty, Università di Bergamo
Piero Polidoro, Università di Bologna
Lucio Spaziante, Università di Bologna
Andrea Tramontana, Università di Bologna
Patrizia Violi, Università di Bologna
Francesca Zanella, Università di Parma

    loading fotogallery...