SETTIMANA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE 2016

Prevenzione della violenza di genere

Locandina violenza donne

Con una tavola rotonda dal titolo “In-Formazione: processi e pratiche per il cambiamento”, l’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, in partnership con l’Authority per le Pari Opportunità, prosegue nella sua opera di sensibilizzazione in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre. Durante il confronto interverranno Maria Domenica Michelotti dell'Authority per la Pari Opportunità, Luigi Guerra, direttore del dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bologna, Federica Zanetti, docente di Didattica e Pedagogia Speciale dell'Ateneo bolognese, Patrizia Stefanelli, responsabile dell'unità Salute Donna dell'ospedale del Titano, e Arianna Taddei, curatrice della ricerca che riporta i dati più aggiornati sul fenomeno a San Marino, presentati in anteprima proprio durante l'iniziativa. In programma dalle ore 15 al Cinema Concordia di Borgo Maggiore, l’iniziativa rientra in una più ampia azione che ha visto, nelle settimane scorse, l’affissione nel territorio della repubblica di 40 manifesti caratterizzati da un progetto grafico emerso da un concorso che nei mesi scorsi ha coinvolto gli studenti dei Corsi di Laurea in Design dell’Ateneo sammarinese e non solo. I contenuti, nei quali spicca la frase “Be the Judith with your Holofernes”, sono ispirati alla figura della “biblica Giuditta”, spiega l’autore Marco Tomassoli. “La sua storia narra che al 34° giorno d’assedio perpetrato dal generale babilonese Oloferne ai danni del popolo d’Israele, ormai sul punto della resa, Giuditta sfruttò la sua naturale bellezza per sedurre il nemico, decapitandolo durante la prima notte assieme e preservando così la sua purezza. La scelta di un’icona così estrema — prosegue il designer — ha richiesto una moderazione dal punto di vista visivo- comunicativo: si è scelto di inquadrare esclusivamente i volti delle diverse ‘Giuditte’ offerte dagli artisti del XVI secolo che hanno reinterpretato la vicenda, quasi a decontestualizzarli dalla crudezza del gesto, focalizzandosi su tratti visivi comunque delicati e gentili”.

Proprio il manifesto vincitore, assieme alle altre 19 opere protagoniste del concorso, che ha visto la collaborazione dell'Authority e di ProDomina, verrà esposto in una mostra che potrà essere visitata fino al 15 gennaio 2017. L'inaugurazione avverrà proprio a margine della tavola rotonda. Fra gli eventi di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne è inoltre previsto lo spettacolo “La bella e la bestia”, rivolto agli alunni delle scuole elementari e in calendario nelle mattinate del 29 e 30 novembre. A ciò si aggiunge l’iniziativa “Profili di donna — figure femminili nel cinema d’oggi”, in agenda alle ore 21 del 30 novembre. Entrambe le iniziative si terranno al Cinema Concordia di Borgo Maggiore.

 



GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE ed eventi correlati

coordinamento: Authority per le Pari Opportunità e Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di San Marino

 

scarica i materiali illustrativi con il programma della settimana:

LOCANDINA

CARTOLINA

 

In particolare segnaliamo:

25 novembre, giornata mondiale dedicata alla prevenzione e al contrasto della violenza sulle donne 

ore 15 - 18, Teatro Concordia di Borgo Maggiore - RSM


Tavola rotonda: In-Formazione: processi e pratiche per il cambiamento

 

parteciperanno esperti di comunicazione (Prof. Gianni Sinni del Corso di Laurea in Design, Dr Carlo Romeo, DG di RTV) insieme agli esperti di pedagogia e direttori del progetto di formazione contro la violenza di genere (Professori Luigi Guerra e Federica Zanetti, Dipartimento di Scienze Umane) e i relatori che illustreranno i risultati della formazione quadriennale.

Questi ultimi presenteranno i dati della ricerca sui risultati della formazione e sulla sua ricaduta emersi dalle interviste agli operatori degli enti in formazione (Prof.ssa Arianna Taddei, Università di Bologna) e i protocolli operativi integrati per i servizi socio-sanitari, frutto del lavoro pluriennale degli operatori ISS insieme agli esperti formatori del Dipartimento di Scienze Umane (Dr.ssa Patrizia Stefanelli, Centro Salute Donna).


Nell’occasione verrà inaugurata la mostra dei lavori dei giovani designers che hanno partecipato al Concorso per il progetto di un manifesto contro la violenza sulle donne e di genere e sarà premiato il vincitore (premio offerto da Pro-Domina).