Il Corso di laurea in ingegneria Gestionale forma figure professionali che hanno conoscenze adeguate alla comprensione del sistema economico e del tessuto imprenditoriale, sviluppano capacità di modellizzazione di sistemi complessi, acquisiscono competenze informatiche circa i sistemi informativi e gestionali, comprendo i principi di progettazione e di gestione di sistemi tecnologico-impiantistici complessi e posseggono la dimensione economica, gestionale e organizzativa che gli permette di operare nella maggior parte delle funzioni aziendali e della pubblica amministrazione. L'orientamento dell'attività professionale è quindi rivolto su ruoli di management di progetto e di gestione e controllo dei processi produttivi e delle imprese, con particolare riguardo agli aspetti economici ed organizzativi.

Il Corso di laurea in Ingegneria Gestionale è stato istituito con Decreto Delegato del 22 novembre 2011 della Repubblica di San Marino. In seguito è stato stipulato l'accordo per la doppia titolazione con l'Università degli Studi di Parma firmato il 16 maggio 2012. 
Il Corso appartiene alla classe L09 – Classe delle lauree in Ingegneria Industriale stabilita dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca italiano e nasce sulla base di due premesse fondamentali:

  • la realtà del territorio, caratterizzata da un tessuto imprenditoriale fortemente sviluppato
  • la necessità formativa in una provincia ampia e popolata che manifesta la richiesta di figure tecniche con competenze specifiche di management.

Il Corso è iniziato ufficialmente le attività il 17 settembre 2012.

La sede del Corso di laurea si trova in Salita alla Rocca, 44 nel Centro Storico di San Marino.

L'edificio, già sede del Tribunale della Repubblica di San Marino, è stato completamente ristrutturato nel 2010 ed oggi ospita aule e laboratori moderni a disposizione degli studenti dei corsi di laurea in ingegneria.

titolo rilasciato

L’Università degli Studi della Repubblica di San Marino in base all’accordo sottoscritto con l’Università degli Studi di Parma rilascia:
> il titolo di laurea triennale in Ingegneria gestionale: lo studente otterrà così il doppio riconoscimento del titolo di studio con validità sia in Italia che nella Repubblica di San Marino. Lo studente potrà quindi:

  • iscriversi al Corso di laurea Magistrale in Ingegneria gestionale dell’Università degli Studi di Parma, senza alcun debito formativo 
  • iscriversi ad un Corso di laurea Magistrale in qualunque altra università in accordo con i singoli regolamenti didattici
  • terminare la carriera universitaria accedendo al mondo del lavoro 

Regolamento 

ammissione

L’accesso al Corso di laurea è libero, ossia, non a numero chiuso.

Possono iscriversi al Corso di laurea: 

 i candidati in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore;

 i candidati stranieri in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore rilasciato da istituti e scuole stranieri, i quali dovranno provvedere attraverso le rappresentanze diplomatiche italiane all’estero, alla traduzione, alla legalizzazione e alla dichiarazione di valore del titolo di studio, nonché alla conversione del voto di diploma in centesimi;

– i candidati italiani e stranieri in possesso di titoli di studio già riconosciuti equipollenti dalla Repubblica Italiana o in possesso di titoli di studio rilasciati da scuole di frontiera o in possesso del titolo di baccellierato internazionale o di diplomi rilasciati da scuole europee;

– i candidati in possesso di diploma di laurea, indipendentemente dal titolo di istruzione secondaria posseduto. Rimane comunque indispensabile esibire il diploma di istruzione secondaria superiore con relativa votazione.

tasse universitarie

L’importo complessivo delle tasse universitarie per l’anno accademico 2015-16, e per gli anni successivi al primo, è di 2.500,00 euro, ripartito in tre rate:

  • prima rata: 1.000,00 euro, da versare all’atto dell’immatricolazione e comunque entro il 31 ottobre 2015; 
  • seconda rata: 750,00 euro, da versare entro il 31 gennaio 2016;
  • terza rata: 750,00 euro, da versare entro il 30 aprile 2016.

Orientamento

Nel corso dell’anno, su appuntamento, è possibile visitare la sede universitaria e ricevere informazioni sulla proposta formativa e i servizi offerti.

Comitato paritetico

È attivo il Comitato paritetico, un’apposita struttura consultiva composta da direzione e da rappresentanti degli studenti e dei docenti per favorire il confronto su questioni e iniziative.