Mobilità internazionale per motivi di studio

segreteria studenti

Video-intervista alla studentessa brasiliana Amanda Nava

Doppiaggio italiano intervista Amanda Nava

L'Università di San Marino, in ottemperanza a quanto previsto dallo Statuto - allegato A alla legge 67/2014 - grazie alle numerose Convenzioni siglate con importanti Università straniere (europee ed extraeuropee), offre ai propri studenti la possibilità di trascorrere periodi di mobilità studentesca presso tali stratture.

Al momento, l'Università degli Studi di San Marino gestisce, attraverso appositi Bandi, l’assegnazione di posti in mobilità per studio in paesi europei e extraeuropei rivolta ai propri studenti, regolarmente iscritti, al secondo o terzo anno del Corso di laurea Triennale in Design. 


Nel corso dell’a. a. 2016- 2017 gli studenti possono partecipare a scambi in atenei esteri in periodi didattici diversi e con le stesse finalità. 

Per accedere ai Bandi ed alle selezioni, gli studenti dovranno:

- essere in regola con il pagamento della quote universitarie;
- essere in possesso di certificazione linguistica richiesta dalle Università di destinazione;
- presentare domanda di assegnazione entro i termini stabiliti dal bando.

L'Università degli Studi di San Marino garantisce agli studenti il riconoscimento accademico del periodo trascorso all’estero, per la frequenza di attività didattiche con superamento delle prove di esame secondo le modalità del Sistema Europeo ECTS (European Credit Transfer and Accumulation System). Nell’ambito dell’ECTS, 60 crediti rappresentano il volume di lavoro di un anno accademico di studio e, di norma, 30 crediti equivalgono a un semestre. 

Per ogni studente ammesso alla mobilità internazionale per motivi di studio, verrà redatto apposito Learning agreement, cioè un accordo tra lo studente, l’Università inviante e l’Università ricevente, che riporta le attività formative da svolgere presso l’Università ospitante e che sostituiranno le attività formative previste nel piano di studio originario dello studente. Tale documento deve essere valutato e firmato dai docenti responsabili dello scambio nelle rispettive Università di origine e di destinazione, per avere una conferma che la scelta dello studente sia corretta rispetto al proprio percorso di studio.
Il riconoscimento definitivo delle attività formative svolte all'estero avverrà a cura della Segreteria Studenti sulla base di idonea documentazione rilasciata dal docente responsabile della mobilità.

  

Per l'a.a. 2016/2017, l'Università garantisce agli studenti selezionati un sussido pari a:

€    300,00               per destinazioni europee
€ 1.000,00              per destinazioni extraeuropee.

 

Informazioni:

ms.msrinu@itnedutsaireterges
numero verde 800 411 314