NEW BUSINESS WRITING

Docente Antonio Laurino

Descrizione

Programma del Corso a.a. 2021-22

Conoscenze e abilità da conseguire

Alla fine del corso – che è pensato come approfondimento e integrazione del corso Scrivere per il web – le studentesse e gli studenti avranno acquisito piena consapevolezza del processo di scrittura destinato alla comunicazione aziendale integrata, online e offline, e avranno appreso le tecniche utili a ottimizzarne le diverse fasi. Avranno approfondito, inoltre, i principi di correttezza, adeguatezza ed efficacia che regolano la scrittura funzionale che si pratica, oggi, nelle professioni della comunicazione.

Programma/contenuti 

  • La comunicazione scritta d’impresa: forme e figure
  • Tecniche di ottimizzazione del processo di scrittura: scalette, mappe, liste di controllo
  • I testi pragmatici: definizione e classificazione 
  • Principi di scrittura funzionale: dalla carta allo schermo e ritorno
  • Né burocratese né aziendalese: il tono e lo stile
  • Fare un abstract: principi ed esempi
  • Redigere una guida: principi ed esempi
  • Stendere un comunicato: principi ed esempi
  • Scrivere una relazione: principi ed esempi

Sono previste, inoltre, quattro esercitazioni, ciascuna incentrata sulla scrittura di un particolare tipo di testo professionale: un abstract, una guida, un comunicato, una relazione. Ogni esercitazione sarà seguita da una discussione collettiva sugli elaborati prodotti, durante la quale le studentesse e gli studenti avranno modo di sviluppare la propria sensibilità linguistica e di affinare le proprie capacità critico-analitiche.

Testi/bibliografia

Al termine di ciascuna lezione il docente fornirà alle studentesse e agli studenti i materiali didattici utilizzati, i quali integreranno e orienteranno lo studio dei seguenti testi, obbligatori per l’esame:

  • Luisa Carrada, Lavoro dunque scrivo, Bologna, Zanichelli, 2012
  • Francesco Bruni et aliiManuale di scrittura e comunicazione, Bologna, Zanichelli, 2013 (capitoli 3, 4, 5, 7, 8, 10, 11, 12, 16, 17)

Metodi didattici

Il corso è di natura essenzialmente pratica. Sono previste parti frontali, caratterizzate, comunque, da una forte componente interattiva; esercitazioni da svolgere in aula e a casa, individualmente, in coppia o in gruppo ristretto; presentazioni e discussioni critiche collettive degli elaborati prodotti.

Modalità di verifica dell’apprendimento

Ai fini dell’assegnazione del voto d’esame si terrà conto tanto del lavoro svolto a lezione quanto dell’esito di una prova finale (obbligatoria). Quest’ultima consisterà nella stesura di un elaborato scritto in base agli strumenti metodologici e linguistici trattati a lezione. L’elaborato verrà poi valutato in termini di adeguatezza rispetto alle indicazioni fornite durante il corso e gli verrà attribuito un punteggio (da 0 a 10 punti). A tale punteggio si aggiungeranno 0,5 punti per ogni esercitazione svolta (da 0 a 2 punti) e la somma delle relative valutazioni ottenute (da 0 a 5 punti per ciascuna delle 4 esercitazioni). Il risultato rappresenterà il voto espresso in trentesimi. L’eventuale sforamento dei 30 punti determinerà l’attribuzione della lode. 

In caso di mancato svolgimento di una o più esercitazioni sarà necessario sostenere un breve colloquio orale sui testi d’esame, in aggiunta all’imprescindibile prova scritta. Qualora, invece, si decidesse di rifiutare il voto si dovrà sostenere un esame orale su tutto il programma del corso, valutabile fino a un massimo di 20 punti. All'esito del colloquio si sommerà la valutazione della prova scritta finale, che resta obbligatoria.

Strumenti di supporto alla didattica

Editor di testi e software per la creazione di presentazioni. 

Ricevimento

A margine delle lezioni, su appuntamento da concordare via email.