PSICOLOGIA E DECISION MAKING

Docente Giacomo Scillia

Descrizione

Programma del corso a.a. 2021/22

Conoscenze e abilità da conseguire

Alla fine del corso gli studenti e le studentesse avranno acquisito i concetti fondamentali della ricerca attuale sui processi cognitivi, e le matrici teoriche, metodologiche ed epistemologiche delle diverse teorie con cui oggi viene modellata l'attività cognitiva umana.

Un’attenzione particolare sarà rivolta alle applicazioni della psicologia cognitiva in professionalità non psicologiche (ad esempio, economico, giuridico, tecnico, artistico), con un focus sulla presa di decisione.

Ogni studente/ssa alla fine del corso sarà in grado di ragionare in modo critico su diversi problemi e di comprendere come affrontarli da una prospettiva che applica la psicologia a temi rilevanti per la società e la vita degli individui. 

 

Programmi e contenuti

Il corso presenta i concetti e la metodologia alla base della psicologia della decisione, ovvero gli studi di psicologia cognitiva, psicologia sociale e psicologia delle emozioni che hanno analizzato come le persone prendono le decisioni e valutano le alternative disponibili. 

Un’attenzione particolare sarà rivolta alle teorie del doppio processo, che distinguono tra elaborazione automatica delle informazioni ed elaborazione consapevole. In relazione a questo tipo di teorie, sarà trattato in particolare il tema delle emozioni e il loro ruolo centrale nel guidare i nostri comportamenti quotidiani. Infine, saranno presentate diverse applicazioni della psicologia della decisione a diversi ambiti (economico, giuridico, tecnico).

 

Testi/bibliografia

Nicoletti, R., Rumiati, R., Lotto, L. (2017). Psicologia. Bologna, Il Mulino.

Kahneman, D. (2011). Thinking, Fast and Slow. London, Penguin Books [trad. it. Pensieri lenti e veloci, Milano, Arnoldo Mondadori Editore 2012].

Si richiede lo studio di questi testi (con un focus su capitoli e sezioni che saranno indicati dal docente in aula).

Inoltre il docente fornirà alcune dispense, che consegnerà in formato elettronico PDF, contenenti articoli e ricerche disponibili sul web; queste saranno parte integrante del programma del corso.

 

Modalità di verifica dell’apprendimento

La valutazione terrà conto dell'interazione con il docente e con il gruppo, e della partecipazione attiva durante le lezioni (max 6 punti).

Durante il corso saranno svolte esercitazioni (individuali e di gruppo) e test di accertamento delle conoscenze acquisite (max 6 punti).

L'esame finale sarà una prova scritta, e verterà sul contenuto delle lezioni, dei materiali presentati in aula e sui libri di testo previsti (max 20 punti). 

Il punteggio sarà calcolato facendo la somma dei punti ottenute nelle diverse prove (32 punti = 30 e lode).

Metodi didattici

La metodologia di insegnamento prevede lezioni frontali e approfondimento sui libri di testo. Sarà proposto agli studenti e alle studentesse (singolarmente e in gruppo) di risolvere gli stessi problemi decisionali tipici della letteratura sulla psicologia delle decisioni. 

Tutti i materiali presentati a lezione saranno messi a disposizione solo dopo le lezioni. Dal momento che tutti i materiali usati durante il corso richiederanno ai partecipanti di impegnarsi nei compiti decisionali classici di questo campo di ricerca, se fossero messi a disposizione in anticipo, renderebbero inefficaci gli esempi.

Strumenti di supporto alla didattica

Durante le lezioni si proietteranno presentazioni PPT, immagini, audiovisivi, siti web.

 

Ricevimento
Il docente riceverà gli studenti e le studentesse su appuntamento, prima o dopo le lezioni, o via Skype.