Usmaradio - CRIR è un luogo di lavoro e ricerca per sviluppare innovative pedagogie e ricerche radiofoniche. Con questo Centro l'Università degli Studi della Repubblica di San Marino si colloca all'avanguardia della pratica radiofonica internazionale e delle sue pedagogie basate su una relazione profonda tra teoria e pratica.

Usmaradio espande ulteriormente le sue attività grazie al CRIR disegnando tre macro aree di lavoro:
• CRIR Centro di Ricerca Interdipartimentale per la Radiofonia (ricerca)
• Usmaradio (produzione)
• Scuola di Radiofonia / The School of Radio (didattica)

Culture radiofoniche che si muovono tra:

  • media studies (lo studio come laboratorio),
  • tecniche culturali (la radio come laboratorio)
  • musicologia (la composizione radiofonica)
  • composizione elettroacustica (comporre la radio, accordare la composizione)


Teoria e pratica: sound art, podcasting, radio art, transmission arts, soundscape, tecnologie della trasmissione, radio come luogo di performance, live radio, rapporto tra immagine e suono, media design, studi di musica elettronica presso le radio, arte contemporanea, giornalismo radiofonico, community radio.

Ricercatrici/ori, studentesse/i e docenti lavorano insieme per sperimentare e creare un luogo di incontro per persone di ogni disciplina in cui arte, scienza e natura si intrecciano nella pratica quotidiana. Questo insieme a artiste/i, scienziate/i, attiviste/i, ricercatrici/tori e studiose/i di ogni disciplina con una attenzione particolare all’identità di genere e alle minoranze.

Usmaradio - CRIR lavora sull'invenzione di professioni possibili attorno all’universo radiofonico. Radiofonia come luogo di incontro fluido di discipline, linguaggi e tecniche per confrontarsi con il mediascape del presente dove ora come ora è fondamentale creare comunità e luoghi di relazione (fisici e immateriali, analogici e digitali) attorno al fare comune.

Nel momento storico in cui la radiofonia si sta sempre più spostando verso il digitale si stanno liberando frequenze utilizzabili per scopi non commerciali ed educativi, uno degli intenti del CRIR è la possibilità dell’accesso a una frequenza in FM (e magari affiancarla con una AM) per poter trasmettere e fare ricerca nell’etere. FM per Cultura e Comunità.

Usmaradio sostiene ed integra le licenze Creative Commons e la filosofia open source.